Menu

TaxiWars - risultato di una profonda collaborazione tra il frontman della rockband dEUTom Barman e il sassofonista belga Robin Verheyen - ritornano, dopo una pausa di tre anni con il nuovo singolo “Sharp Practice” uscito tramite l’etichetta Sdban Ultra.
Il singolo, estratto dall’album “Artificial Horizon” che uscirà in autunno, è un brano molto irruente ed energico, con un flusso continuo di jazz e beat hip hop anni ’80.
 
TaxiWars sono un insieme di liricismopoeticajazz con l’intensità del rock. E’ evidentemente una band con una profonda conoscenza della storia della musica jazz e un amore per l’etichetta Impulse!, in particolare dei primi anni ’60: la musica di Pharaoh SandersArchie Shepp e Charles Mingus, ricca di swing, ritmo, e la necessità di non sentirsi etichettati con un genere preciso.
 
Fever”, il loro album uscito nel 2016 e acclamato dalla critica, fondeva il jazz e l’avant-garde, ricevendo diversi elogi da media internazionali come The IndependentNME e Drowned in Sound.
 
Barman è il frontman della leggendaria band dEUS dal 1989, vendendo 1,5 milioni di album da allora. E’ anche la metà del duo dance Magnus e, da quattro anni, cantante e combinaguai dei TaxiWars, suo ultimo progetto con il quale ha potuto appagare il suo profondo amore per il jazz. Oltre a questo suo importante background musicale, nel 2003 ha anche diretto il film “Any Way the Wind Blows”, e ha curato con successo due compilation di musica jazz: “That’s Blue + Painters Talking” (Blue Note, 2006) e “Living on Impulse” (Impulse!, 2012).
 
Il sassofonista Robin Verheyen vive a New York e si è costruito una reputazione come uno dei più grandi talenti nel mondo della musica jazz e classica. Ha realizzato due dischi con il Robin Verheyen NY Quartet e si è esibito con grandi artisti come Marc CoplandRavi ColtraneNarcissus QuartetGary Peacock e Joey Baron.
 
Il bassista Nicolas Thys è stato un pilastro nella scena della musica jazz in Belgio e nei Paesi Bassi, prima del suo trasferimento a New York avvenuto nel 1999. Ha registrato e fatto tour con leggende come Lee Kunitz, Mal WaldronToots Thielemans e Zap Mama.
 
Il batterista Antoine Pierre è stato in tour con la belga Philip Catherine, leggenda della chitarra, e il trombettista Jean-Paul Estiévenart e diversi altri. Si è poi trasferito a New York nel 2014 per studiare alla New York School of Jazz and Contemporary Music.
 
TaxiWars si sono esibiti in numerosi concerti in giro per l’Europa, passando sia nei locali più raccolti che in festival jazz e grandi festival rock. 

Seguici su