Menu

THE MORNING IS FOR SLEEPING BANDSTRIBE

  
BT) In che anno si è formata la band?
TMIFS) La band si è formata nel marzo del 2011 con la volontà di costruire un progetto serio, musicalmente maturo e sicuramente innovativo nel panorama musicale italiano. Siamo stati grandi amici prima di essere anche compagni in questa avventura e questo sicuramente ha contribuito a mantenere lo sguardo fisso sugli obiettivi.

BT) Come mai la scelta di questo nome?
TMIFS) Diciamo che questo monicker è frutto di un ragionamento ironico. Il post hardcore è popolato da band che hanno nomi lunghissimi, spesso apocalittici e sicuramente con un'accezione molto seria. Parlo anche di gruppi mainstream come Bring Me The Horizon, A Day To Remember, We Came As Romans e molti altri. E così abbiamo voluto un nome del genere anche noi, ma che non fosse poi così serio. Vogliamo che chi ci ascolta venga dapprima incuriosito dalla scritta The Morning Is For Sleeping e poi rimanga a bocca aperta quando scopre che questo nome così ironico identifica, in realtà, una vera e propria band di melodic post-hardcore che fa le cose per bene.

BT) Quali band sono state di ispirazione nella vostra carriera musicale?
TMIFS) Proveniamo tutti da influenze diverse che poi si sono unite creando ciò che siamo ora. C'è chi ha una cultura metal, chi ne ha una pop. In mezzo c'è l'immancabile cultura punk. Tutte e tre queste "strade" si sono incontrate nei The Morning Is For Sleeping, la cui musica tende a essere racchiusa nel carrozzone del post-hardcore ma che in realtà a volte trova stretta questa ghettizzazione. Possiamo dire che ora come ora le migliori band di questo genere sono Memphis May Fire, The Color Morale e Of Mice & Men.

BT) Cosa ne pensate della scena attuale del vostro genere?
TMIFS) In Italia la scena c'è, come c'è sempre stata. Ad agosto dello scorso anno abbiamo vissuto l'esperienza del Summer Core Festival a Calcinaia, in provincia di Pisa. Lì abbiamo potuto vedere con i nostri occhi che la scena è viva, fatta di gente che si sbatte continuamente, che suda sui propri strumenti e che si fa i chilometri per avere la possibilità di suonare davanti a del nuovo pubblico. Finchè ci sarà gente così, la scena non morirà.

BT) Quali sono le vostre fonti di ispirazione per i testi?
TMIFS) Tutto e niente. In realtà ascoltare questo genere sicuramente ti influenza per forma e stile di scrittura, ma la sostanza è tutto ciò che abbiamo dentro. Un giorno siamo innamorati, l'altro ci gira storto, l'altro ancora siamo apatici o arrabbiati. Dipende dal giorno in cui quel testo viene scritto.

BT) Ci sono stati cambiamenti di line-up durante gli anni o la formazione è rimasta invariata?
TMIFS) Nessun cambio di line up in questi tre anni. Certo, ci sono le discussioni e i periodi negativi, ma da qui a pensare di lasciare ce ne passa. Purtroppo siamo cinque testardi e ci piace fare le cose bene fino alla fine.

BT) Quanti concerti ha fatto la band?
TMIFS) Finora la band ha effettuato una ventina di concerti in Italia. A Marzo del 2014 siamo volati in Russia per due concerti a Mosca e a San Pietroburgo. Creteteci se vi diciamo che è stata l'esperienza più bella del mondo.

BT) Cosa ne pensate della scena musicale attuale della vostra città?
TMIFS) Viviamo in una provincia vicina alla Capitale, ma che a volte sembra lontanissima. Eppure siamo pieni di musicisti validi e abbiamo dato i natali a moltissime band e realtà musicali che sono state capaci di fare tanto. Parliamo di Senza Benza, Tsubo, o ancora Mondo Topless, Rotten Shore o Misantropus.

BT) Parlateci dei progetti presenti e futuri della band
TMIFS) Siamo da poco tornati dalla Russia e adesso continueremo a scrivere del nuovo materiale. Il primo EP comincia a diventare "vecchiotto" anche se, lo ricordiamo, chi vuole può scaricarlo gratuitamente sul nostro sito. Nelle prossime settimane ci chiuderemo in sala prove per comporre prima di andare nuovamente in studio di registrazione . Quindi rimanete sintonizzati sul nostro sito ufficiale o su Facbook perchè nel giro pochissimo tempo potrebbero esserci delle importanti novità in arrivo.

BT) C'è qualche messaggio particolare che volete quindi lasciare in conclusione ai visitatori di BandsTribe?
TMIFS) Sì. E può apparire come una frase fatta, ma la musica si fa ancora con il cuore. E non intendiamo soltanto il lato compositivo, ma tutto ciò che la riguarda. Siamo partiti con tanti sogni e poca esperienza e ora, piano piano, stiamo cercando di conquistare tutto. Ma vogliamo conquistare sorrisi, cuori, divertimento e emozioni. Le etichette e la fama lasciatele a chi questi sogni, purtroppo, li ha persi per strada e deve identificarsi in "qualcos'altro" invece che in se stesso.

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.