Menu

IL GIARDINO DEL MAGO BANDSTRIBE

 
BT) In che anno si è formata la band?
Daniele: Nell'estate 2011,dopo una decisione presa da me e Danilo Sesti,il pianista.

BT) Come mai la scelta di questo nome?
Danilo: Cercavamo un nome "cool" che richiamasse un po' le atmosfere che avevamo in mente di ricreare io e Daniele....dopo diversi nomi siamo arrivati a "Il Giardino Zen" e "Il Giardino del Mago".Abbiamo scelto l'ultima opzione,che tra l'altro,richiama anche un brano del Banco del Mutuo Soccorso.

BT) Quali band sono state di ispirazione nella vostra carriera musicale?
Daniele: diverse,le cui principali sono il Banco del mutuo soccorso, Le orme,gli Area e i Genesis. Amiamo e proponiamo musica molto settantiana (sopratutto di stampo italico) ma stiamo molto attenti alle sonorità e cerchiamo di sperimentare tentando approcci piu moderni.Diciamo che, nonostante l'influenza maggiore de IGDM sia il prog rock anni settanta, abbiamo molta libertà compositiva e suoniuamo ciò che ci viene in mente..saranno gli altri poi a "classificarci" da qualche parte.

BT) Cosa ne pensate della scena attuale del vostro genere?
Danilo: Beh,il genere che proponiamo noi è molto di nicchia.Solitamente succede che se dici che fai prog la gente ti guarda ed esclama "Ma dai!!! che figata!!!" però poi le cose finiscono là.Ma a me piace questa cosa,io sono molto di nicchia come persona.

BT) Quali sono le vostre fonti di ispirazione per i testi?
Danilo: Beh,i testi li diamo in mano a Riccardo perchè è quello più capace di scrivere.Io ho scritto solo il testo di "Persi in un mare di stelle" che infatti è il più banale dei nostri pezzi,a livello di liriche.Comunque sia quando componiamo cerchiamo di avere un tema in mente e poi svilupparlo sia a livello di musica sia di parole.Crediamo che una canzone che abbia un bel testo e della musica brutta, o viceversa,sia un prodotto fatto a metà.

BT) Ci sono stati cambiamenti di line-up durante gli anni o la formazione è rimasta invariata?
Daniele: All'inizio,ma proprio agli arbori,avevamo un altro cantante/chitarrista,ma la sua permanenza è durata poco. Dopo me e Danilo sono arrivati in breve tempo Marco,il chitarrista/bassista e Gianmarco,il batterista. Mesi dopo grazie ad internet abbiamo trovato il cantante, Riccardo Micheli.

BT) Quanti concerti ha fatto la band?
Daniele: Al momento ne abbiamo fatti solo tre, e altri tre sono in programma; stiamo creando repertorio e abbiamo diversi progetti in cantiere.

BT)Cosa ne pensate della scena musicale attuale della vostra città?
Danilo: Uno schifo. Suonano sempre i soliti, ovvero quelli che portano gente ai locali,i quali non vogliono tirare fuori nemmeno un minimo di rimborso spese.Ma la colpa è un po' di tutti,forse,in primis, dei musicisti stessi;. Sinceramente,se penso alla zona dove vivo e nei dintorni(quindi tra Pescia e Montecatini) non mi viene in mente nemmeno un gruppo che mi abbia colpito particolarmente,nè in positivo nè in negativo.

BT) Parlateci dei progetti presenti e futuri della band
Daniele: al momento,come ho già scritto sopra, stiamo creando repertorio e ci stiamo dedicando ad un brano che verrà inserito nella nuova compilation DECAMERONE VOL.2 ideata da Colossus; vogliamo creare fino ad avere materiale per un eventuale album. La demo ha suscitato qualche interesse nel mondo discografico, e noi siamo pronti nell'immergerci con tutta la nostra espressione musicale.

BT) C'è qualche messaggio particolare che volete quindi lasciare in conclusione ai visitatori di BandsTribe?
Danilo: mah....non mi viene in mente niente:D

Daniele : io dico una cosa che ho ripetuto e ripeterò all'infinito. Citando il grande maestro Vittorio Nocenzi dei BMS, "esiste musica buona e musica brutta"..ovvero,non fermatevi alla classificazione e alla catalogazione per generi,ascoltate tutta la musica, c'è del bello e del brutto ovunque.rock'n'roll!!!!

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.