Menu

ARTIFICIAL WISH BANDSTRIBE

 
BT) In che anno si è formata la band?
AW) Siamo nati nel 2006, ma venivamo tutti da esperienze con altri gruppi musicali. Abbiamo subito cominciato a comporre canzoni rilasciando nell’anno seguente un promo e preparandoci per il debbutto del nostro Ep shame registrato nel 2008 agli Hate studios di Vicenza. Dopo aver portato il disco live ci siamo rimessi a comporre per la nostra prima uscita ed abbiamo conosciuto Eddy e Dualized della Dysfunction Production che sono diventati i nostri produttori per il disco. Con loro abbiamo lavorato insieme a lungo per finire le registrazioni nel 2010. Speravamo di poter uscire già nel 2011 ma i contatti con l’etichetta si sono interrotti costringendoci ad iniziare una nuova ricerca che ci ha portato a firmare con Buil2kill/Audioglobe.

BT) Come mai la scelta di questo nome?
AW) La scelta del nome è stata parecchio dura, volevamo un nome d’impatto ma non è stato per niente facile trovarne uno!! Artificial Wish alla fine suona bene e direi che si adatta bene a ciò che vogliamo esprimere con la nostra musica.

BT) Quali band sono state di ispirazione nella vostra carriera musicale?
AW) Ce ne sono moltissime anche perchè ognuno di noi ascolta un sacco di generi musicali. 36 Crazyfists, Underoath ,Killswitch Engage sono forse i gruppi a cui noi ci avviciniamo di più, ma ce ne sarebbero veramente tanti da citare.

BT) Cosa ne pensate della scena attuale del vostro genere?
AW) La scena si mantiene florida con sempre nuovi gruppi in uscita, quello che manca è un pò la visibilità. Questo è un problema che si fa sentire particolarmente in Italia, dove gli spazi non sono molti e si fa fatica ad emergere.

BT) Quali sono le vostre fonti di ispirazione per i testi?
AW) I nostri testi trattano di fatti e sensazioni che accadono durante la nostra vita. Quindi direi che la vita stessa è la nostra fonte di ispirazione per la stesura dei testi. Una vita inserita nel contesto della città di Venezia, bella ma difficile e frustrante se sei un ragazzo che ci abita.

BT) Ci sono stati cambiamenti di line-up durante gli anni o la formazione è rimasta invariata? 
AW) Abbiamo subito qualche cambio di line-up in questi anni. All’inizio eravamo solo in quattro, il nostro nuovo chitarrista Diego si è aggiunto in seguito durante la lavorazione di Subconscious. Abbiamo cambiato anche bassista, Gianluca ha lasciato la band poco dopo la fine delle registrazioni ed al suo posto è subentrato Andrea.

BT) Quanti concerti ha fatto la band?
AW) Ne abbiamo fatti abbastanza ma potevano essere di più! Sicuramente ne contiamo più di 50, abbiamo aperto anche per Fabri Fibra al Moontale Festival e ci siamo girati parecchi locali in mezza Italia. Potevano essere di più perchè più di una volta ci siamo visti costretti a non suonare per dei motivi che hanno dell’incredibile.

BT) Cosa ne pensate della scena musicale attuale della vostra città?
AW) La scena musicale veneziana è molto chiusa. La città è famosa perlopiù per le numerose formazioni reggae (in primis i famosi Pitura Fresca) e la gente pensa che a Venezia ci sia solo questo. Aggiungendo che gli spazi dove esibirsi in città sono pressoché inesistenti e che la musica “heavy” non viene vista di buon occhio direi che situazione per noi e per altre band che vogliono suonare la propria musica nella città è alquanto drammatica. Infine c’è da considerare la fatica del musicista in questa città che, priva di macchine, impone il trasporto della strumentazione via mezzi pubblici sovraffollati da turisti o direttamente via piedi.

BT) Parlateci dei progetti presenti e futuri della band
AW) Adesso che è uscito il disco ci concentreremo sulla sua promozione. Vogliamo muoverci per portare il disco sul palco al più presto, puntando non solo all’Italia ma se possibile ad un tour europeo, visto che siamo distribuiti in tutta Europa. Stiamo anche rinnovando il reparto merchandise con una nuova maglietta ed altri gadgets che troverete ai concerti. Per il futuro speriamo di continuare a portare avanti questo progetto che ha occupato nel bene e nel male una bella fetta della nostra vita! Le idee di certo non ci mancano!

BT) C'è qualche messaggio particolare che volete quindi lasciare in conclusione ai visitatori di BandsTribe?
AW)Intanto salutiamo tutti e vi invitiamo a venirci ad ascoltare o sul web (myspace, facebook) o  dal vivo, non ne rimarrete delusi!!

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.