Menu

MAURIZIO BOCO BANDSTRIBE

 
BT) A quale età hai iniziato a suonare la batteria?
MB) Per gioco a 14 anni insieme alla chitarra. più seriamente a 19.


BT) Quale è stato il tuo percorso formativo musicale? (docenti e istituti)
MB) Ho studiato sodo circa 8/10 al giorno per due anni dal 1980 al 1982 circa con il maestro Fabio Marconcini che mi era stato consigliato da Ettore Fioravanti quando era mio maestro insieme a Roberto Gatto al Saint Louis. In realtà era un percussionista classico dell’orchestra dell’accademia di S. Cecilia che mi ha impostato sulla tecnica delle mani e sulla lettura ma ho lavorato anche molto per mio conto andando sempre a cercare in giro libri e metodi che divoravo ogni giorno e ascoltando e suonando tantissima musica di generi diversissimi……


BT) Oltre ai nomi che già conosciamo, quali sono stati i batteristi ai quali ti sei ispirato di piu, durante il tuo percorso formativo?
MB) Non so quali siano quelli che già  conoscete ma direi sicuramente Billy Cobham, John Bonham, Ian Paice, Carl Palmer, John Hiseman, Bill Bruford, Steve Gadd, Vinnie Colaiuta, Dennis Chambers,  Jeff Porcaro, Simon Phillips, Dean Castronovo, Terry Bozzio, John Marshall, Lenny White, Buddy Rich, Mike Shrieve, Peter Erskine, Steve Smith tra vecchi e nuovi ma sarebbe una lista molto più lunga……..


BT) Oltre ad una buona preparazione tecnica, quanto pensi sia importante l'espressività in un musicista, in questo caso un batterista?
MB) Essenziale direi, senza quella credo si faccia ben poca strada……..


BT) In quale band o progetto ti senti o ti sei sentito in passato maggiormente realizzato in rapporto ai tuoi gusti musicali?
MB) Domanda difficile…… quando ancora ero nel circuito della musica pop, che ad essere sincero mi è sempre stato un po’ stretto e nel quale mi sentivo un po’ fuori luogo, l’esperienza più divertente è stata sicuramente quella con Amii Stewart che comunque ho sempre considerato un artista internazionale e non appartenente alla musica leggera italiana.


BT) sappiamo che da circa 4 anni hai creato una scuola di musica, recitazione e audiovisivi,chiamata Fonderia delle Arti,parlaci di questo progetto
MB)E’ quella che considero la normale evoluzione della mia carriera di musicista da sempre abituato ad organizzarsi la vita in proprio. Dopo anni trascorsi ad insegnare qua e la in strutture didattiche ho finalmente deciso di crearne una mia e da subito ho pensato di mettere in piedi qualcosa di originale, oserei dire unico. Infatti come hai ricordato Fonderia delle arti non è solo una scuola di musica ma anche di molto altro. I corsi di recitazione sono diretti dal mio amico Giampiero Ingrassia, quelli di musica da me e nello staff ci sono moltissimi musicisti di grande livello, quelli di cinema dalla Lutey Film e quelli di fotografia da Fabio Lovino. Insomma un centro con professionisti seri al servizio degli allievi, sale prove e centro di produzione con teatro per rappresentazioni e concerti dal vivo e studio di registrazione che ospita dai gruppi rock e jazz fino alle grandi orchestre come quella di Renato Serio che usa le nostre sale per la sua orchestra di oltre 75 elementi!!!!! La nostra politica è quella di seguire gli allievi anche dopo il diploma e così i migliori si trovano a lavorare nelle produzioni vere….. visitare il sitowww.fonderiadellearti.com per verificare !!!!!


BT) Rispetto ad altri batteristi secondo una nostra visione, hai elaborato uno stile rappresentato in gran parte dall'utilizzo dell'intero set in chiave etnica-tribale, è  stata una scelta oppure è nata con il tempo scaturita dalle tue esperienze?
MB) Francamente non credo che il mio stile sia come dici tu….. forse quella definizione etnico-tribale, che pure è presente nel mio stile, è solo una delle varie componenti del mio drumming che considero comunque essenzialmente rock. Certo è un rock evoluto indubbiamente contaminato ma la definizione che usi mi fa pensare più a batteristi come il nostro bravissimo Michele Rabbia ad esempio….. diciamo che io sono etnico-tribale come può esserlo un Bozzio….. con tutta modestia e con le dovute differenze con il Maestro. Sento che il mio stile è venuto fuori un po’ da solo seguendo un percorso non ragionato ma dettato dalle influenze del momento……. Certamente Bozzio ha cambiato il mio modo di vedere lo strumento….. pensa che prima di lui il mio idolo era Gadd!!!!!!! Poi naturalmente arrivi ad una tua maturità e quello che ti ritrovi addosso è poi il tuo stile ….. definitivo.


BT) Parlaci dei tuoi prossimi progetti
MB) Attualmente sono impegnato con due progetti. Uno è il trio BFH di stile metal-progressive strumentale contaminato con musica indiana, fusion e chissà che altro…. Componiamo i brani suonando delle jam con quello che ci viene in mente al momento e poi elaboriamo il tutto fino ad un arrangiamento finale. Abbiamo all’attivo un cd registrato nel 2001 e ancora molto richiesto dai fan del genere. Poi ho finalmente pubblicato il primo cd a mio nome con ospiti illustri come Derek Sherinian alle tastiere, Giovanni Vigliar ex Arti&Mestieri al violino elettrico e Giovanni Imparato alle percussioni. E’ un lavoro al quale tengo moltissimo e che spero di portare in giro quanto prima. Entrambi i cd si acquistano solo tramite i miei siti www.myspace.com/mauriziobocomusic oppurewww.maurizioboco.com


BT) Cosa ne pensi delle webzine?
MB) Tutto ciò che serve per divulgare arte, musica, informazione, cultura in modo libero e non sotto il controllo delle multinazionali e delle grandi lobby ha tutta la mia simpatia e approvazione. Pensa a quanto sarebbe migliore il mondo della musica se gli artisti indipendenti avessero lo stesso spazio riservato ai musicisti pop !!!!!!!!!


BT) In conclusione, ti lasciamo uno spazio per eventuali consigli o messaggi in particolare al pubblico di BandsTribe.
MB) Conosco poco il vostro pubblico, lo confesso, ma preferisco dare consigli che possano essere utili al maggior numero di persone possibile. Fate quello in cui credete!!!!!!!  Perseguite il vostro scopo con determinazione, onestà e spirito del sacrificio!!!!!!  Non è mica poco, vero??? Ciao a tutti i lettori di Bands Tribe

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.