Menu

RELEASES

DA OGGI IN RADIO E IN DIGITAL DOWNLOAD "STARTUP", IL NUOVO SINGOLO DEI RIO CON LA PARTECIPAZIONE DEL NOTO ATTORE FABIO TROIANO AL SUO ESORDIO DISCOGRAFICO

I RIO
DAL 23 MARZO IL NUOVO SINGOLO

"STARTUP" (feat. Fabio Troiano)
IN RADIO, SULLE PIATTAFORME STREAMING

e NEGLI STORE DIGITALI

Da venerdì 23 marzo è in rotazione radiofonica, sulle piattaforme streaming e negli store digitali “STARTUP (Rio Artisti Associati/Believe Digital), il nuovo singolo della band emiliana I RIO. Il brano vede la partecipazione del noto attore Fabio Troiano al suo esordio discografico.

Dopo “il Gigante” con Fiorella Mannoia, i RIO tornano a sfiorare un soggetto “sociale”: «Il nuovo singolo – sottolinea la band - racconta del futuro, del far fronte alle difficoltà quotidiane e del sapersi reinventare attraverso mille sfaccettature, come solo l'inventiva dell'uomo può fare, evolvendosi verso un mondo migliore, tenendo in considerazione la sostenibilità e il rispetto per ogni forma di vita. Il pezzo chiude con un chiaro riferimento alla strage della stazione di Bologna del 2 Agosto del 1980 e all’Associazione tra i Familiari delle Vittime della Stazione di Bologna che lotta per ottenere giustizia intorno alla strage più sanguinosa dal dopoguerra a oggi avvenuta in Italia e che come spesso accade non ha avuto un chiaro epilogo giudiziario».

L’attore Fabio Troianoche ha impreziosito il brano con la sua sentita interpretazione, compare anche nel videoclip, girato a Modena e diretto da Fabio Mora e Gianni Gaudenzi«Con i Rio ci siamo incontrati per caso – afferma l’attore - avevamo delle amicizie in comune e ci conoscevamo reciprocamente dal punto di vista lavorativo. Quando mi hanno inviato il testo di “StartUp” mi è piaciuto molto. La mia perplessità era solo quella di vedermi nelle vesti di cantante ma quando ci siamo incontrati per parlarne ho capito che questa canzone aveva più bisogno di essere interpretata che cantata. Allora abbiamo provato e il risultato mi soddisfa molto. I ragazzi sono dei veri professionisti».

Breve biografia

I RIO si formano alla fine del 2001 ma l’esordio discografico risale al 2004.

Da quel momento la band ha pubblicato 6 album e 1 Best Of da cui complessivamente sono stati estratti più di 20 singoli. Gli ultimi 3 lavori in studio, “Ops”, “Fiori” e “Mediterraneo”, sono balzati in cima alle classifiche di vendita su iTunes. I RIO vantano un’intensissima attività live (circa 650 concerti): nel corso degli anni hanno suonato non solo in Italia, ma anche in Brasile, Messico, Romania, Belgio, Inghilterra e Francia.
Vanno inoltre ricordate varie partecipazioni in qualità di head opening act ai concerti di Elisa Ligabue, compreso il concerto-evento “Campovolo” a Reggio Emilia, di fronte a 180.000 persone. Sono numerosissime le adesioni al fanclubufficiale “Mariachi Hotel”.


La band è composta da Fabio Mora (voce), Fabio ”Bronski” Ferraboschi (basso), Alberto “Paddo” Paderni (batteria) e Gio Stefani (chitarra).

http://www.rioofficial.it
https://www.facebook.com/pg/pagina.ufficiale.iRIO/
https://www.youtube.com/c/irioband

UFFICIO STAMPA

Red&Blue Music Relations 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

twitter @Redblue_music 

facebook @RedBlueMusic

Instagram redblue_musicrelations

TERRA CLOSE ENOUGH IL SINGOLO D'ESORDIO BANDSTRIBE

CloseEnough è un pezzo che parla del fallimento osservato da un punto di vista diverso, non negativo.

In un mondo caotico e rumoroso, infatti, il fallimento può essere sollievo.

Nelle strofe vengono elencate sensazioni, oggetti e suggestioni che non hanno suono, mentre nei ritornelli ci si rivolge all’ascoltatore chiedendo: “Riesci a trovare un po’ di sollievo? Io ci sono abbastanza vicino”.

Il concetto finale viene espresso asserendo che la “caduta” a terra, che rappresenta il fallimento, sia un modo per avvicinarsi alla pace e al silenzio.

www.facebook.com/WELCOMETOTERRA/videos/1709430015763038/

CURIOSITA'

  • Nella versione iniziale del video non erano presenti le scene con l’argilla. Queste sono state aggiunte in un secondo momento quando, dopo aver visto un primo montaggio, la band sentiva la mancanza di un elemento caratterizzante e ha perciò deciso di rigirare letteralmente il video.

  • Il ritornello di Close Enough presente sul disco è stato cantato da Zed durante un fase di riscaldamento/relax mentre era solo in sala ripresa al buio, non consapevole di essere registrato. Nonostante poi siano state incise numerose altre take, è stata proprio questa ad essere scelta come definitiva grazie al forte senso di “intimità” che trasmette.

  • La scelta del primo singolo in uscita della band non è stata semplice: dopo lunghe discussioni e dopo una serie di “sondaggi” la scelta è ricaduta su Close Enough, ritenuta all’ unanimità il pezzo più adatto a presentare al mondo il progetto TERRA.

  • I quattro componenti del gruppo, oltre a dedicarsi al progetto TERRA, sono un team di creativi di alto profilo, fondatori dei Videns Studios, curano i live visuals di artisti come Marco Mengoni, Giorgia, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Fiorella Mannoia, Nek, Alessandra Amoroso e molti altri.

  • Lavorano inoltre nel cinema e hanno da poco realizzato la prima puntata della seria “The Cide” con Marco Rossetti e Andrea Sartoretti.

  • Sono autori e ideatori di soggetti per il cinema e programmi TV e curano la post produzione audio/video di film e format.



TERRA

TERRA è una band alternative/rock di Roma, Italia, formatasi nel 2014 dalle ceneri dei 7 Times Suicide, una band hardcore/metal attiva dal 2004 al 2010.



Daniele Zed Berretta (voce/batteria) e Lorenzo JB Saponetta (chitarra/voce) formarono la band durante il liceo, e negli anni seguenti registrarono tre album, lavorando con l'etichetta indipendente italiana Indelirium Records e l'etichetta inglese Copro Records, che distribuì il loro ultimo album in tutto il mondo.



Nel frattempo Paolo Luciani si era unito alla band come chitarrista, mentre era in tournée per supportare l'album, suonando con band come Funeral For a Friend, Boysetsfire, Poison the Well e molti altri.



Quando Stefano Alfonsi sostituì il precedente bassista, lo stile e l'atteggiamento della band assunsero una direzione nuova e più matura. Proprio in questo periodo i quattro decisero di interrompere il precedente progetto per iniziare un nuovo capitolo.



La band ha trascorso un paio d'anni alla ricerca di un suono unico, fondendo insieme diverse influenze come la colonna sonora del film, la musica tribale, la musica classica e, naturalmente, il rock/metal alternativo.

TERRA è nata.

www.facebook.com/WELCOMETOTERRA

www.sorrymom.it

        

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.