Abbiamo 84 visitatori e nessun utente online

Menu

DGM BANDSTRIBE

dgm 

Frame” è la settima fatica in studio dei capitolini DGM, band attiva sulla scena Prog/Power da ormai quindici anni, nei quali la band ha raggiunto la notorietà meritata, grazie alla frequente attività live, in cui ha dimostrato più volte al pubblico il proprio valore. Anche io, infatti, ho avuto il piacere di seguire la band dal vivo al recente DSG Fest di Terni, dove i componenti della band hanno sostenuto una performance impeccabile dal punto di vista tecnico e molto suggestiva a livello di interazione col pubblico. Questo prodotto, che contiene 11 tracce di buon Prog Metal raffinato e di classe, è una ulteriore dimostrazione della crescita personale che ciascun membro della band ha conseguito in campo musicale, sia da un punto di vista compositivo, che esecutivo: infatti, le registrazioni di ciascun elemento sono degne di lode e si sposano tra loro in maniera efficace ed omogenea, creando un’alchemia di suoni trasmissivi e coinvolgenti. Gli episodi che mi hanno colpito particolarmente sono l’opener “Hereafter”, potente e d’impatto (ottimo l’assolo di Simone Mularoni), il mid-tempo “No Looking Back” (impreziosito da un bridge e da un ritornello molto ampio e melodico), “Heartache” (splendido il fraseggio iniziale e le atmosfere ricreate dal tappeto di tastiere e di synth ed accattivante il ritornello), la più veloce e sostenuta “Brand New Blood” ed infine l’ottima ballad elettrica “Fading & Falling”, che, grazie ad ottimi scelte melodiche, dimostra come anche una band Metal possa comporre pezzi che potrebbero tranquillamente piazzarsi nelle classifiche della musica per il grande pubblico, ma senza cadere nel banale e nello scontato, come succede spesso, invece, in tale ambito. Tuttavia, è bene mettere in chiaro che “Frame”, grazie alle sue ricercatezze sonore, non è un disco per tutti gli ascoltatori di Metal, dato che alcune strutture dei pezzi e la scelta degli arrangiamenti sono da vivere in un’ottica a 360 gradi; tutto ciò, rappresenta per me un punto di forza, mentre potrebbe risultare un lato negativo per chi è più abituato ad ascoltare doppia cassa “ad elicottero” e chitarroni serrati dall’inizio alla fine. In conclusione, devo dire che sono felice di trovare ancora conferme da un’altra ottima band italiana e consiglio al pubblico di Bandstribe di comprare questo disco, visto che sia la qualità dell’artwork, che del sound, sono di buona levatura e meritano l’attenzione dei fans del genere.

Titolo: Frame

Brani: 11 tracce

Anno: 2009

Produzione: Scarlet Records

Contatti: http://www.myspace.com/dgmprog

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.