Menu

DYSTHYMIA BANDSTRIBE

dystimia 

"The Audient Void” è la nuova fatica dei Dysthymia, band attiva sin dal 2003, ma sfortunatamente soltanto al primo full-lenght a causa di diverse fermate e periodi di stallo dovuti sia a problemi di salute di uno dei membri principali, che a cambi di line-up e di etichetta. Questo cd di 9 potenti e pesanti canzoni esce per la Buil2Kill Records e vede la partecipazione di un special-guest di tutto rispetto, ossia Olag Smirnoff (già attivo nei DeathSS, nei Vision Divine e negli Eldritch), che esegue una parte di tastiere su “Certain Uncertainties”. La produzione del disco è veramente ottima e consona al genere proposto, grazie anche all’esecuzione del mastering da parte degli Hertz Studios in Polonia, che avevano già curato album dei Vader, dei Behemoth e dei Decapitated. Il genere proposto, dopo tutta questas premessa, è ovviamente un Death Metal classico, privo di fronzoli e di elementi neo-core, senza nulla togliere alle band che si lasciano influenzare da questo nuovo trend, non sempre negativo. Alle melodie ed alle armonizzazioni tipiche del Death svedese, gli italianissimi Dystymia preferiscono invece i riff serrati e le ritmiche sostenute, mentre la voce rimane sempre tra il growl e lo screaming, senza aperture melodiche e parti in pulito. Che aggiungere? “The Audient Void” è un lavoro che può accontentare ogni ascoltatore di Death Metal, pieno di spunti interessanti e di buone composizioni.

Titolo: The Audient Void

 

Brani: 9 Tracce

Anno: 2011

Produzione: Buil2Kill Records

Contatti: http://www.myspace.com/dysthymicdeath

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.