Menu

EMPYRIOS BANDSTRIBE

empyrios

“The Glorious Sickness” è un album datato 2008, degli Empyrios di Simone Mularoni (già noto come chitarrista dei DGM e come produttore di molte altre band, tra cui i recenti Solisia, ottimamente registrati sotto la sua regia). Prendendo decisamente le distanze dal sound molto più melodico dei DGM, negli Empyrios le chitarre di Simone si sposano all’unisono con il sound più massiccio della band, costruendo riff più pesanti e ritmiche più serrate, pur senza disdegnare il gusto melodico negli assoli. Per chi non conoscesse la band, le sonorità degli Empyrios possono collocarsi tra il Thrash Metal sperimentale dei primi Meshuggah e le atmosfere Industrial dei Fear Factory di “Demanufacture” e dei primi Static-X, con influenze Prog di fondo: da notare, infatti, l’inusuale (ma efficace) scelta di comporre assoli generalmente molto elaborati per il genere e di mantenere una linearità predominante per la voce, dove i vocalizzi in growl ed in screaming sono minori della parti in melodico. Molto interessante, ad esempio, è  l’intro totalmente elettronica di “The Eve Arose”, costruito su parti di synth dagli spunti originali ed evocativi; per il resto, i brani mantengono un’omogeneità qualitativa veramente invidiabile ed a mio avviso non c’è un punto debole in particolare all’interno del disco: gli episodi che più ho gradito sono la già citata “The Glorious Sickness”, dalle ritmiche serrate e dirette, la potente “Pandemonium” (costruita su un main-riff quasi ossessionante), “Hesitation” (stupenda la melodia del ritornello), “Empire” (solida e diretta), “The Glorious Sickness” (forse la canzone delle atmosfere più ampie dell’intero disco) e la più melodica “New Dawn”, che conclude in modo magistrale questo viaggio sonoro pieno di elementi opposti, ma complementari: pregevole, infatti, è la scelta da parte della band di suonare un genere notoriamente proteso verso l’estremo in maniera dinamica e melodica (ne è un esempio il tappeto di tastiera inserito, appunto in “New Dawn”, perfettamente in accordo con il resto). Un ulteriore nota positiva è per l’art-work del cd, elaborato e di buon gusto, in sintonia con le atmosfere decadenti che la musica degli Empyrios vuole esprimere, dove la critica sociale è velata in un modo intelligente ed elegante, mantenendo il buon gusto musicale.

Titolo: The Glorious Sickness

Brani: 12 Tracce

Anno: 2008

Produzione: Scarlet Records

Contatti: http://www.empyrios.it/

http://www.myspace.com/empyrios

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.