Menu

SIGNS PREYER BANDSTRIBE

 
Anche I Sings Preyer sono ormai una vecchia conoscenza per noi dello staff di Bandstribe ed è per me un piacere recensiere il loro Ep in attesa dell’uscita del full-lenght, al quale la band sta attualmente lavorando al Bonsai Records Studio. Putroppo in questo lavoro di cui vi parlerò oggi c’è poco materiale, ma i presupposti per il cd risultano sicuramente interessanti: l’opener “Dark Soul” comincia su un riff di basso accattivante, per poi proseguire con un alternaza di parti clean e distorte veramente ben studiata (complimenti per gli arrangiamenti), mentre il brano “Killer Instinct” risulta più diretto ed Heavy, con un ottimo assolo di chitarra nella parte centrale. La band recupera poi le proprie radici Thrash nel brano “Painless Pain”, costruito su un up-tempo in classico stile primi Metallica, quelli di Kill ‘Em All e di Ride The Lightning, tanto per comprenderci. Mi dispiace di non poter aggiungere altro, perché il materiale da recensiere è veramente poco, ma più che sufficiente ad invitare vivamente la band a terminare il loro album al più presto, dato che questo EP lascia veramente con l’acquolina in bocca!

 

 
Titolo: Signs Preyer
Brani: 3 Tracce
Anno: 2010
Produzione: auto-prodotto
Contatti:  http://www.myspace.com/signspreyer

 
Enrico Scarpettella

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.