Abbiamo 72 visitatori e nessun utente online

Menu

KILMARA BANDSTRIBE

kilmara 

Il 2010 è l’anno delle conferme per gli spagnoli Kilmara, che con una line-up ormai stabile ed un sound solido pubblicano per l’etichetta spagnola Maldito Records il loro secondo album, “Don’t Fear The Wolf”, distribuito nel resto dell’Europa dalla Record Heaven e prodotto negli studi di Roland Grapow. L’album è costruito su presupposti Heavy Metal classici, proponendo un sound diretto e privo di fronzoli, bensì il gusto per la melodia non manchi: tuttavia, i musicisti iberici preferiscono mantenere strutture semplici e suoni potenti e la scelta di due chitarre ritmiche a posto di una chitarra e di una tastiera è un segno di riconoscimento più che esplicito per il messaggio musicale che la band intende esprimere.“The Dark Inside - Don’t Fear The Wolf”, la title-track, è un esempio eloquente di quanto finora affermato, con i suoi riff scolpiti e gli assoli graffianti, ma nell’album c’è anche spazio per brani più improntati su uno stile Hard Rock anni ’80, come le melodie di “Rock The Night” e “All You Need Is Pray” dimostrano. Tra gli altri high-light del cd, vorrei citare “Let Sadness Be Destiny” (forse il brano più variegato nelle strutture e nelle armonie usate) e “The Dark Inside - You Show Me The Way”, in cui Roland Grapow ha inciso come special-guest un ottimo assolo di chitarra.Questo lavoro, in definitiva, è un ulteriore conferma delle fatiche di questa band spagnola, che dal 2003 si è affacciata sul panorama musicale Heavy metal europeo, proponendo inizialmente brani in spagnolo ed in inglese, poi concentratasi a migliorare le proprie composizioni in inglese, dando alla luce brani potenti ed evocativi (sostenuti, come in questo caso, da un’ottima produzione), che sanno colpire gli appassionati del genere.


ENG 

2010 is the year of confirmation for the Spanish Kilmara that with a now stable line-up and a  solid sound publishes for the Spanish label Maldito Records their second album, "Don’t Fear The Wolf", distributed in the rest of Europe by Record Heaven and produced in the studios of Roland Grapow.The album is built on purposes of classic Heavy Metal, suggesting a direct sound free of frills, but the taste for melody is not lacking: however, the iberian musicians prefer to keep the simple structures and powerful sounds and the choice of two rhythm guitars in  the place of one and a keyboard: it is a more than explicit sign of the musical message that the band represents."The Dark Inside - Do not Fear The Wolf", the title track is an eloquent example of what so far held, with its sculpted riffs and scratchy solos, but in the album there’s also space for other tracks marked on a 80s  Hard Rock style, as the melodies of "Rock the Night" and "All You Need Is Pray" show. Among other high-lights of the CD, I quote "Let Sadness Be Destiny" (perhaps the most varied song, for the structures and harmonies used) and "The Dark Inside - You Show Me The Way," in which Roland Grapow recorded a great guitar solo as special guest.This work ultimately is a further confirmation of the labors of this Spanish band, which since 2003 has entered the European Heavy Metal music scene, initially offering tracks in Spanish and English, then concentrating to improve their compositions in English, originating powerful and evocative tracks (supported, as here, by an excellent production), who can struck fans of the genre.

Titolo: Don’t Fear The Wolf

Brani: 13 Tracce

Anno: 2010

Produzione: Maldito Records/Record Heaven

Contatti: http://www.kilmara.com

http://www.myspace.com/kilmara

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.