Menu

KOSMO BANDSTRIBE

 
Intriso di atmosfere cupe, giocato su ritmiche non convenzionali e basato su tematiche decisamente particolari per il genere proposto, “Will ‘O’ Wisp” dei Kosmo si affaccia sul mercato musicale estremo tra sonorità Death e Prog, che fondendosi danno un risultato a tratti simile ai Meshuggah. L’album di cui vi parlerò oggi non è affatto di facile ascolto, pregno com’è di cambi repentini di tempo, inserti elettronici e passaggi strumentali quasi deliranti, il tutto sostenuto da una tecnica ed una capacità innovativa veramente pregevoli. Quello che ascoltiamo è il risultato del lavoro di 4 artisti italiani molto quotati nella musica estrema, tra i quali Oinos (che ha militato nei Node e nei Sadist) e Deimos, già cantante dei Revenant.Tra i brani più particolari, vorrei citare “Going Back (My Samsara)”, che inizia con una base di synth e batteria campionata, per poi svilupparsi su riff potenti e screaming vocals senza pietà, o la surreale “Om Mani Pad Me Hum”, che si svolge su ritmiche quasi tribali e riff dal sapore orientaleggiante, entrambi elementi poco convenzionali per il genere proposto, come accennato nel preambolo iniziale. Da quanto detto, potete dedurre che in “Will ‘O’ Wisp” c’è spazio in abbondanza per genialità, follia e violenza sonora gratuita. Se siete amanti delle sonorità stravaganti, qui la vostra curiosità sarà sicuramente soddisfatta a pieno e non avrete tempo per annoiarvi.

Titolo: Will ‘O’ Wisp
Brani: 12 Tracce
Anno: 2012
Produzione: Nadir Music
Contatti: http://www.facebook.com/pages/WilloWisp-Italy-Official/185339261553693

 

Enrico Scarpettella

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.