Menu

THE MORNING IS FOR SLEEPING - BANDSTRIBE

 
La band di cui vi parlo in questa recensione incarna il recente fenomeno che ha preso piede dagli States, noto ai più come post hardcore. Poco si sa del genere, quello che si sente è un misto di hardcore punk anni ’90 e la melodia tipica dell’alternative più moderno. Loro sono i The morning is for Sleeping e andrò a recensire la prima versione del loro EP d’esordio dal nome, neanche a dirlo “The Morning is For Sleeping”, datato 2012. Ad oggi ne esiste una versione rieditata con l’aggiunta di un brano in più, “Halfway home”. Questi ragazzi di latina ci sanno fare e ci danno dentro di brutto, hanno energia da vendere sapientemente incanalata in chitarre dalle melodie semplici e dirette supportate dalla cattiveria di basso e batteria e voci davvero particolari, alternate dal pulito allo screaming. I testi mettono in chiaro un flusso di emozioni continuo, le canzoni scorrono rapide una dietro l’altra, musica tiratissima e serrata che lascia senza fiato, nonostante ciò è apprezzabile la fantasia e l’estro generale che c’è dietro a tutto l’album. Melodici quel tanto che basta, hardcore al punto giusto, nulla di più e nulla di meno.

Federico Cardinali

        

Accedi or Iscriviti

Accedi con Facebook

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?

I cookie ci permettono di offrire i nostri servizi. Continuando con la navigazione, l'utente accetta di utilizzare i cookie.